Dai boccioli del cappero (Capparis spinosa), dal succo di arancia (Citrus Sinensis), dalle foglie di ulivo (Olea europaea) e dai chicchi di riso, BIONAP ha sviluppato SKIN MOON®, una nuova combinazione di estratti con una forte attività depigmentante.

PERCHÈ USARLO

SKIN MOON® è in grado di inibire il processo melanogenetico, mostrando una attività simile a quella dell’idrochinone e superiore a quella di acido kojico e arbutina, i quali sono gli ingredienti correntemente usati in prodotti destinati alla depigmentazione. I risultati sono visibili dopo solo quattro settimane di applicazione (60% in media di inibizione della melanogenesi). Inoltre, SKIN MOON® è ben tollerato dalla pelle in quanto non causa sensibilità, rispetto ai comuni agenti usati (1).

COME USARLO

SKIN MOON® è usato in formulazioni mirate per la depigmentazione. Rispetto agli altri agenti (idrochinone, acido kojico e arbutina), SKIN MOON® può essere applicato durante l’esposizione solare poiché non ha un effetto foto sensibilizzante.

Concentrazioni d’uso raccomandate: 2-3%(m/m) in un range di pH da 3.5 a 6

DEPIGMENTAZIONE CUTANEA: INDAGINI SCIENTIFICHE SULL'EFFETTO DI SKIN MOON®

Gli effetti di SKIN MOON® e dei suoi estratti sulla pelle sono stati valutati da differenti esperimenti in vitro ed in vivo (2-6). I risultati ottenuti da un modello in vitro hanno mostrato che a diverse concentrazioni, SKIN MOON® è in grado di indurre un’inibizione dell’attività dell’enzima tirosinasi maggiore rispetto all’acido kojico (Fig.1)

Fig. 1 Percentuale di inibizione dell’attività della tirosinasi mediante modello in vitro

Inoltre, uno studio clinico (1) condotto con una tecnica strumentale oggettiva (spettrofotometria di riflettanza), ha valutato in vivo l’inibizione della melanogenesi dovuta all’applicazione topica di SKIN MOON® in parallelo con altri agenti depigmentanti (idrochinone, acido kojico e arbutina). In questo studio, SKIN MOON® ha mostrato una percentuale di inibizione del processo melanogenetico significativa (Fig. 2), senza effetti fotosensibilizzanti.

Fig.2 Percentuale di inibizione della melanogenesi valutata su volontari umani

RIFERIMENTI BIBLIOGRAFICI
1. Rizza L, et al., Skin-whitening effects of Mediterranean herbal extracts by in vitro and in vivo models. J Cosmet Sci 63 (5): 311 - 320 (2012).
2. Bonina F, et al., Skin whitening: valutazione in vitro e in vivo dell’effetto. Kosmetica n°3 April (2007).
3. Bonina F, et al., In vitro antioxidant and in vivo photoprotective effects of a lyophilised extract of Capparis spinosa L. buds. J Cosmet Sci 53: 321-335 (2002).
4. Panico AM, et al., Protective effect of Capparis spinosa on chondrocytes. Life Sci 77: 2479-2488 (2005).
5. Bonina F, et al., Biofenoli dell’ulivo: attività antiradicalica e fotoprotettiva in vivo dell’oleuropeina e dell’idrossitirosolo. Cosmetic Technology 2: 18-22 (1999).
6. Saija A, et al., In vitro antioxidant activity and in vivo photoprotective effect of a red orange extract. Int J CosmetSci 20: 331-342 (1998).

Copyright © 2016 BIONAP S.r.l
Credit

  • Contrada Fureria Zona Industriale Ovest 95032 Piano Tavola Belpasso (CT) Italy
  • Tel: +39 095 7086560
  • Fax: +39 095 958435
  • info@bionap.com
Home
Chi Siamo
Qualità & Ricerca
Applicazioni
Contatti
Area Riservata
Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere news e aggiornamenti.